Kate e l’hypnobirthing

Hypnobirthing: continua la curiosità in merito alla notizia del parto ipnotico di Kate Middleton.

royalcrownipnoLa data del parto di Kate Middleton è imminente e si fanno sempre più frequenti le notizie dell’utilizzo della tecnica ipnotica. La verità la sapremo dopo il parto, per cui per il momento possiamo solo continuare a leggere le notizie che troviamo in rete.

Il parto con l’ipnosi è solo questione di moda in Inghilterra, oppure una base scientifica c’è?

E’ solo una domanda retorica per stimolare curiosità…

Da poco si è conclusa un’importante ricerca della Prof.ssa Soo Downe sull’uso dell’ipnosi in gravidanza e riguardante un campione di 680 partorienti dal nome SHIP – Self-Hypnosis for Intrapartum Pain management (tradotto dall’inglese vuol dire Auto Ipnosi per la gestione del dolore nel parto). La ricerca è in corso in Inghilterra ed è condotta dalla Prof. Soo Downe della University of Central Lancashire in Preston. La ricerca viene condotta in due strutture ospedaliere del East Lancashire Hospitals NHS Trust ed è finanziata dal National Institute for Health Research (NIHR) (UK) – (ref: PB-PG-0808-16234).

L’importanza di questa ricerca è legata al grande numero di persone partecipanti al campione, dato che spesso il numero dei soggetti sperimentali è di 20 o meno. Vedremo i risultati su un campione così ampio, rispetto alle precedenti ricerche e studi riguardanti la pratica clinica di tutti i giorni, basati sull’esperienza e non sulla ricerca sistematica. Finora alcuni studi hanno solo evidenziato come parametro dell’efficacia della tecnica ipnotica un minore uso di anestitici durante il parto, segnale interpretato come una minore sensazione di dolore. Vedremo quali osno i risultiati del lavoro della Prof.ssa Soo Downe.

Resta comunque il fatto che nel Regno Unito comunque la pratica dell’ipnosi in gravidanza è molto diffusa e va sotto il nome di hypnobirthing. Diverse sturtture offrono training ipnotici come metodi alternativi e complementari da usare in gravidanza e durante il parto.

La scienza: Informazioni sulla ricerca della Prof.ssa Soo Downe dal sito dell’OMS\WHO
Articolo su Medicitalia: Ipnosi, SHIP e Royal Baby
Il gossip: Parto ipnotico di Kate: a corte i primi dubbi | ItalianStyleRadio.

 

Pubblicato in gravidanza, Ipnosi, tecnica | 1 commento

Parto in ipnosi: il racconto di Desiree

Di seguito il racconto del parto in ipnosi di Desiree, una neo mamma di Trento che ha partecipato al training di 8 sedute con la dott.ssa Carlotta Di Giusto.

Testimonianza parto ipnosi“Ho partorito il nostro piccolo Leonardo il 14 aprile 2013. Già quattro giorni prima ho iniziato a percepire forti cambiamenti che mi portavano a pensare che fosse sempre il momento giusto. Poi la mattina del 14 alle 10 finalmente sono stata ricoverata, e da lì è iniziato il mio vero e proprio travaglio.
Per quanto dolorose siano le contrazioni, il loro andamento si presenta come una vera e propria onda, con un inizio, un picco ed una fine, che man mano si impara a conoscere e che fa sempre meno paura.
Io avevo trovato la mia posizione da mantenere durante ogni contrazione che come un mantra riproponevo sempre, per darmi sicurezza.
Per quasi tutto il giorno ho cercato di tenere gli occhi chiusi: ero completamente concentrata su me stessa ed il mio bambino. Ho imparato questa tecnica durante le sedute di ipnosi preparto con la dott.ssa Carlotta Di Giusto che mi sono state fondamentali per il rilassamento durante il travaglio. Sapevo che ad ogni contrazione lui faceva un passetto verso me. Cercavo di trasmettergli sicurezza perché se per me era doloroso per lui era nuovo. Il mio compagno, mi è stato vicino dall’inizio alla fine ed anche in modo attivo: mi sosteneva nei momenti più dolorosi e cercava di tirarmi su il morale quando la paura mi assaliva. Durante il primo pomeriggio ho fatto due docce di acqua calda sia nella dilatazione, sia come tonificante “morale”; poi alle 17, su mia richiesta ho proseguito il travaglio nella vasca di acqua calda. Da qui in poi sono riuscita a rilassarmi a tal punto che nel giro di poco più di due ore mi sono dilatata di quasi 5 centimetri.

Per tutta la gravidanza mi sono sottoposta a delle sedute di ipnosi preparto con la dottoressa Carlotta Di Giusto. Durante tutto il travaglio, ma soprattutto dal momento in cui sono entrata in vasca, fra una contrazione e l’altra sono riuscita a visualizzare il luogo che per me era il più rilassante e positivo.

Mi è capitata spessissimo la sensazione di  “distacco dal corpo” tale era profondo il mio grado di rilassamento. E’ stata una esperienza molto forte perché in alcuni momenti mi sembrava veramente di vedermi dall’esterno. Vedevo il mio bambino già grandicello giocare sulla spiaggia e fare il bagno con suo padre ed io da lontano distesa che mi assaporavo la scena ed il calore dei raggi solari sul corpo. Una volta che le ostetriche hanno appurato che fosse giunto il momento decisivo ho scelto di spostarmi sul lettino dove alle 20.17 con soli 15 minuti di spinte il nostro bambino è nato!”

Pubblicato in corsi, Ipnosi, testimonianza | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Altra testimonianza di parto con l’ipnosi

Ecco una nuova testimonianza in rete dell’esperienza di parto con l’ipnosi.

gravidanza_ipnotica_bannerIl racconto è di una collega ipnoterapeuta che ha scelto di applicare a sé stessa l’ipnosi durante il parto, come tecnica per alleviare il dolore. La descrizione delle varie fasi del parto rappresenta inoltre una testimonianza di come si possano alternare momenti di presenza a momenti di assenza, descritti dalla sensazione di essersi addormentate tra una contrazione e l’altra. Ed è proprio l’obiettivo di ridurre la sofferenza, laddove l’analgesia non sia possibile. Essere presenti ed assenti nei momenti importanti.

Se queste breve considerazioni personali ti hanno incuriosito, allora vai a leggere direttamente le parole della testimonianza.

Leggi l’articolo in rete: Il parto con l’ipnosi e la sensazione di volare | Racconti parto.

Pubblicato in testimonianza | Lascia un commento

Parto con l’ipnosi per Kate Middleton?

Nell’edizione del 26/12 sul popolare sito Dagospia è comparsa la notizia riguardante un eventuale parto della Duchessa Kate Middleton, moglie del Principe William, utilizzando un metodo di parto in ipnosi molto in voga negli Stati Uniti, che si chiama “HypnoBirthing: The Mongan Method” secondo il metodo elaborato dalla Dr.ssa Marie Mongan.

La preparazione al parto in ipnosi è stato un metodo utilizzato anche da Jessica Alba, e descrive la sua esperienza con queste parole “Io sono solo concentrata nel respirare e nel rilassarmi [n.d.r. mantenendo quindi l’attenzione] perché è proprio quando si è tesi che il travaglio è doloroso.”

In Italia il pioniere della tecnica della preparazione in ipnosi al parto è stato il Dr. Mosconi.

Link ai siti con le informazioni citate in questo articolo:
1. leggi la notizia sul sito Dagospia
2. Wikipedia: Dr. Giampiero Mosconi
2. il sito del “Hypnobirthing: The Mongan Method
3. vuoi acquistare su amazon il libro in inglese e sostenere questo sito? Link ad HypnoBirthing The Mongan Method: A Natural Approach to a Safe, Easier, More Comfortable Birthing

Pubblicato in Ipnosi | Lascia un commento

Testimonianze dalla rete

Ecco una testimonianza sull’uso dell’ipnosi durante il parte.
Questa testimonianza sull’uso della tecnica dell’autopipnosi viene scritta da un medico cardiologo.

http://www.medicitalia.it/serena.mancioppi/news/2666/Ipnosi-clinica-efficace-nel-ridurre-i-sintomi-della-menopausa

Pubblicato in Ipnosi, testimonianza | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sviluppo del feto – animazione in 3D

Come si sviluppa il feto?

In questa interessante animazione è possibile vedere come si sviluppa un feto all’interno della pancia della mamma: da due cellule progressivamente si sviluppano gli organi e prende forma giorno dopo giorno il corpo umano.

Ed arrivati verso la fine delle nove settimane si vede come il feto, ormai formato, assume la posizione naturale per uscire attraverso il canale vaginale e nascere.

L’ipnosi, attraverso il rilassamento, favorisce ed aiuta il processo naturale della nascita poichè è uno strumento per gestire le ansie, le paure e le preoccupazioni che, se eccessivamente intense, interferiscono nel naturale processo del parto.

9 mesi – YouTube.

Pubblicato in gravidanza | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sardegna: Ipnosi nel controllo del dolore

L’ipnosi è un fenomeno psicosomatico ed il dolore è un fenomeno somatopsichico. Il dolore ha una componente sensoriale – legata al segnale trasmesso dal sistema neurologico – ed una componente psichica – legata alla sofferenza ed al significato che viene attribuito all’esperienza del dolore fisico. In alcuni soggetti con un alto grado d’ipnotizzabilità è stato osservato una grande capacità di gestire la componente psicologica, per cui alla sensazione dolorosa non veniva associata sofferenza; in altri soggetti è stata osservata la capacità di non percepire il segnale come doloroso, per cui la componente psichica predominerebbe su quella sensoriale. Questo fenomeno prende il nome di analgesia ipnotica.


L’incontro “L’ipnosi nel controllo del dolore” è il sesto incontro del “corso introduttivo sull’ipnosi” curato dalla S.I.I. Sardegna viene tenuto dal Prof. Giuseppe de Benedittis, che è un neurochirurgo, psichiatra, psicoterapeuta, anestesista ad orientamento antalgico, molto qualificato nonchè pioniere in Italia nella terapia del dolore: è il fondatore e direttore del primo centro italiano dedicato, che vanta un’attività ormai ultratrentennale nella cura non solo di pazienti oncologici, ma anche di sofferenti per le sintomatologie algiche più disparate. 
Il Prof. Giuseppe de Benedittis è anche socio fondatore e Vice-Presidente della Società Italiana di Ipnosi (SII), Member of the Board of Directors of The International Society of Hypnosis (ISH). Nel 2009 gli è stato conferito il premio Ernest R. Hilgard Award for Scientific Excellence by the International Society of Hypnosis (2009) per l’alto livello scientifico dei suoi studi sull’ipnosi nel controllo del dolore. 
È possibile iscriversi anche solo al seminario conclusivo ed è rivolto a medici, odontoiatri, psicologi, psicoterapeuti, ostetriche, infermieri, terapisti della riabilitazione, pedagogisti, educatori, assistenti sociali, sia specializzandi e laureandi nelle precedenti discipline

Il programma del seminario:

-Dolore acuto e cronico.
-Meccanismi neuropsicobiologici dell’ipnosi e dell’analgesia ipnotica.
-Induzione e fenomenologia ipnotica.
-Strategie e tecniche dirette e indirette per il sollievo del dolore.
-Ipnoanalisi

Il corso ha ottenuto il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi di Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano e dell’AUPI e si terrà nella Sala dell’Ordine dei Medici di Cagliari, via dei Carroz 4.
Per maggiori informazioni sull’argomento suggerisco un’attenta lettura del sito ipnosi e dolore, curato dal Dr. Carlo Antonelli.

Per maggiori informazioni sul corso potete visitare il sito www.ipnosisardegna.it

 

Pubblicato in Ipnosi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento